NICOLAMORANDINI
PHOTOGRAPHER

Altstadt(Er)leben - 2009

Effimera ordinarietà. Perché ci si abitua così facilmente ad un vecchio amore, tanto da non riconoscerne più la bellezza nel corso della vita di tutti i giorni?
Per quale motivo se ne riscopre il valore solo nel momento in cui rischiamo di perderlo? Cosa ci rende così ciechi di fronte ai piccoli cambiamenti cui va incontro nell'ordinarietà della nostra vita, fino a quando la trasformazione lo rende così diverso da com'era nel momento dell'innamoramento?
Probabilmente, tutto questo accade in modo subdolo, nonostante la convivenza quotidiana.
Come la mettiamo con la nostra città? Non è forse un nostro vecchio amore che ci ha dato i natali o che ci ospita? Se noi attraversiamo le sue strade, non ne apprezziamo più la bellezza. Non è doloroso assistere allo smembramento o all'eliminazione di un suo caratteristico edificio?

10 / 10 enlarge slideshow
loading