NICOLA MORANDINI

HOW NATURE WORKS - Kristof Kintera

date » 12-01-2022 18:30

permalink » url

tags » Kristof Kintera, Orto Botanico di Padova,

Orto Botanico di Padova 09.10.2021 - 09.01.2022

Le serre ottocentesche dell'Orto botanico universitario più antico al mondo hanno ispirato Krištof Kintera, poliedrico artista ceco attivo da tre decenni nel panorama internazionale, nella realizzazione di diversi ambienti in cui gli scarti dell’Era dell’Informazione (schede madri, cavi, lampadine ecc.) sono trasformati in affascinanti creazioni, che sfidano la tradizionale opposizione tra Natura e Tecnologia attraverso la definizione di una realtà “post-naturale”. Le “nuove” piante di Kintera richiamano da vicino le “vecchie” piante dell'Orto, componendo un ricco scenario in cui scienza e tecnologia sembrano integrarsi perfettamente, rivelando le sorprendenti analogie tra sistemi artificiali e biologici.

KRIŠTOF KINTERA (1973) è un artista ceco mixed media il cui lavoro, acclamato a livello internazionale, deriva dalla fusione di belle arti, performance e scenografia. Il suo modo - spesso caustico - di osservare, interagire ed esprimere una critica sociale permea il suo lavoro, in cui gli oggetti di uso comune sono abilmente modificati. È il fondatore di Jednotka, un ensemble di teatro sperimentale, e l’autore del concept del festival annuale 4+4 dny v pohybu. Negli ultimi tre decenni ha esposto i suoi lavori in tutto il mondo, soprattutto in Europa e negli Stati Uniti.

https://www.kristofkintera.com/

_DSF3304.jpg_DSF3309.jpg_DSF3310.jpg_DSF3312.jpg_DSF3315.jpg_DSF3317.jpg_DSF3320.jpg_DSF3322.jpg_DSF3323.jpg_DSF3324.jpg_DSF3327.jpg_DSF3329.jpg_DSF3334.jpg

IN THE BLINK OF AN EYE 4000

date » 30-11-2021 21:19

permalink » url

tags » Massimo Giovannini, Intheblink, Alfredo Meschi, tatuaggio, 00A Gallery, Meran, Macro,

Domenica 21 novembre 2021 si è tenuta a Merano presso la 00A Gallery la mostra evento IN THE BLINK OF AN EYE 4000, un progetto di arte contemporanea senza precedenti che è già stato celebrato al Macro di Roma.
40.000 X tatuate, ricoprono l’intero corpo di Alfredo Meschi, artista contemporaneo ed artivista. Sono il suo manifesto totale contro la follia della nostra civiltà, la sua performance permanente. Attraverso numerose letture dello stesso numero, l’intera Antropocene, con l’immane sfida che l’accompagna, si materializza infatti sulla sua pelle. E non solo sulla sua. Sono più di 500 le persone che hanno deciso di diventare anch’esse messaggere, facendosi tatuare una o più X e lasciandosi ritrarre in un potente dittico fotografico in bianco e nero da Massimo Giovannini.
Io ho partecipato molto volentieri a questa bellissima esperienza. Qui è possibile vedere altre immagini della performance: NTHBLKFNY 4000

Nicola_Morandini.jpg220.jpg

Davide Perbellini - Madre di Dio

date » 27-11-2021 08:58

permalink » url

tags » Davide Perbellini, Madre di Dio, Hofburg, Bressanone,

Hofburg Brixen Bressanone
4 dicembre 2021 - 9 gennaio 2022
Inaugurazione sab 04 dic | ore 11.00 Uhr

Madre di Dio è il primo di una serie di tre capitoli. Nel capitolo Madre di Dio, Davide Perbellini documenta i luoghi di culto cattolici dell'Alto Adige, creati tra il 1945 e il 1980. Con le sue fotografie, Perbellini analizza gli spazi sacri e sottolinea il loro carattere narrativo, che - nonostante la loro modesta decorazione - si esprime attraverso allestimenti scenografici e connessioni iconografiche tra le singole opere d'arte. Il progetto fornisce anche una visione di un periodo che è stato influenzato architettonicamente e progettualmente da tendenze sia moderne che storiche.

Schermata_2021_11_25_alle_21.12.11.png

Artists for MeranO

date » 16-11-2021 13:39

permalink » url

tags » Palais Mamming, Merano, Meran,

La mostra si svolgerà dal 19.11.2021 al 6.1.2022 al Palais Mamming Museum (piazza Duomo, 6). L’inaugurazione sarà giovedì, 18.11. alle ore 18 al Museo.
---
Die Sonderausstellung findet vom 19.11.2021 bis 6.1.2022 im Palais Mamming  Museum (Pfarrplatz 6) statt. Die Eröffnung wird am Donnerstag, 18.11. um 18 Uhr im Museum organisiert.

image.jpeg

IN THE BLINK OF AN EYE 4000

date » 08-11-2021 18:21

permalink » url

tags » Massimo Giovannini, Intheblink, Alfredo Meschi, tatuaggio, 00A Gallery, Meran, Macro,

Alfredo Meschi, Massimo Giovannini
20 - 21 novembre 2021, 00A Gallery, c/o Villa Dolores via Laurin 18, Merano (BZ)

40.000 X tatuate, ricoprono l’intero corpo di Alfredo Meschi, artista contemporaneo ed artivista. Sono il suo manifesto totale contro la follia della nostra civiltà, la sua performance permanente. Attraverso numerose letture dello stesso numero, l’intera Antropocene, con l’immane sfida che l’accompagna, si materializza infatti sulla sua pelle. E non solo sulla sua. Sono più di 500 le persone che hanno deciso di diventare anch’esse messaggere, facendosi tatuare una o più X e lasciandosi ritrarre in un potente dittico fotografico in bianco e nero da Massimo Giovannini. Un progetto di arte contemporanea senza precedenti che è già stato celebrato al Macro di Roma e che il 20 di Novembre approda a Merano.

Una mostra evento durante la quale si potrà diventare parte integrante della performance e della comunità, attraverso il tatuaggio live da 1 a 4 X sul proprio corpo, contribuendo in prima persona al raggiungimento di quota 4000.
I posti per il tatuaggio sono limitati, per avere maggiori informazioni e/o per prenotarvi:

Christian Martinelli, 348.5619354 - martinellichristian@yahoo.it
Alfredo Meschi, 331.2240681 - alfredomeschi@gmail.com
Massimo Giovannini, 335.7733760 - info@massimogiovannini.com

www.intheblink.org

Monica_Rocca_CF017856.jpg

Noi ci mettiamo la faccia

date » 11-11-2021 09:56

permalink » url

tags » rete antiviolenza, comune di merano,

49 uomini meranesi contro la violenza sulle donne

La Rete Antiviolenza del Comune di Merano lancia una campagna fotografica con manifesti in città e sui social network. L’obiettivo è sensibilizzare gli uomini e la cittadinanza intera sul tema della violenza di genere e dare un segnale forte a tutta la società.
Vista la recrudescenza degli episodi di violenza sulle donne degli ultimi mesi, la Rete Antiviolenza ha voluto realizzare un progetto per e con gli uomini, perché la violenza di genere è un problema culturale della società e come tale deve essere affrontato da tutta la società.
Coinvolgere uomini meranesi di diversi ambiti e settori significa veicolare un messaggio di impegno sociale per produrre un cambiamento culturale.
I testimonial scelti dalla Rete Antiviolenza per dare vita e un volto alla campagna di sensibilizzazione rappresentano la società meranese, dal mondo dello sport, a quello della cultura, della scuola, dell'economia, della gastronomia, del commercio, della sanità e delle forze armate. Sono presenti anche tutti gli uomini che siedono al tavolo della Rete Antiviolenza e che conoscono bene il fenomeno della violenza maschile sulle donne.
Le fotografie sono state scattate alla Wandelhalle, uno dei luoghi storici di Merano, da quattro fotografi del Fotoclub Immagine Merano che si sono resi disponibili ad accompagnare il progetto: Maurizio Fiammengo, Fabrizio Giusti, Nicholas Rizziero e Donatello Vallotta.

reteantiviolenzajpg.jpg

BAW - Bolzano Art Weeks

date » 20-09-2021 20:20

permalink » url

tags » 00A Gallery, galleria popolare, roulotte, Palais Campofranco, BAW,

La 00A Gallery sarà presente con la sua roulotte "Galleria Popolare" al BAW - Bolzano Art Weeks (dal 24.09 al 03.10). Venite a trovarci in Palais Campofranco (Piazza Walter).
Qui potete scaricare il programma e la mappa dell'intera manifestazione.

Schermata_2021_09_20_alle_20.18.09.jpgGalleryVan.jpgSchermata_2021_09_21_alle_22.04.28.jpg

(S)mimetizzati: nascosti o esposti - Inaugurazione

date » 13-09-2021 10:32

permalink » url

tags » Claudia Dolci, Spazio Foyer, Trento, Rachele Villani,

Di seguito alcune immagini dell'inaugurazione della bella mostra delle opere di Claudia Dolci, negli affascinanti locali dello Spazio FoyEr di Trento.

_DSF3073.jpg_DSF3078.jpg_DSF3082.jpg_DSF3079.jpg_DSF3075.jpg_DSF3071.jpg

(S)mimetizzati: nascosti o esposti

date » 10-09-2021 14:32

permalink » url

tags » Claudia Dolci, Spazio Foyer, Trento, Rachele Villani,

Dal 13 al 24 settembre 2021
Inaugurazione sabato 11 settembre ore 17.00

Spazio FoyEr
Via G. Galilei 26, Trento
Orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00
Ingresso contingentato, obbligo di mascherina e green pass

“(S)mimetizzati: nascosti o esposti. Nascondono o rivelano ciò che li distingue?”, questo il curioso titolo della mostra che riapre il calendario delle esposizioni allo Spazio FoyEr di Trento. Trentacinque disegni a matite colorate realizzati dall'amica Claudia Dolci e corredati da titoli e didascalie scritti con ironia e giochi di parole da Rachele Villani.
Una mostra pensata nella primavera del 2020 durante il lockdown causato dalla pandemia, quando si è stati costretti a guardarci più da vicino, anche se «mascherati, mostrandoci a metà – commenta Claudia Dolci –. A momenti ci è sembrato una buona via di fuga, un nascondiglio sicuro, ma quando il tempo è diventato senza limiti e la solitudine pericolosa ce ne siamo trovati intrappolati».
La mostra racconta quindi il desiderio, spesso avvertito, di poter essere altro dall’immagine di sé senza essere giudicati e «l’aspirazione a poter lottare decidendo liberamente se farlo in prima linea o da dietro le quinte».
“(S)mimetizzati: nascosti o esposti” rientra nel progetto “Dolciemente”, che raccoglie i disegni realizzati da Claudia Dolci negli ultimi tre anni.
------------
Claudia Dolci, nata a Bolzano (1972), si avvicina al disegno già durante gli anni delle superiori, ma poi sceglie un percorso di studi diverso. Si laurea in Scienze Forestali a Padova per poi vivere molti anni all’estero, prima in Olanda con un master in Geoinformatica, poi a Zurigo, in Svizzera, dove consegue il Dottorato di Ricerca al Politecnico.
Stabilitasi a Trento, inizia a lavorare per la Fondazione Bruno Kessler presso l’Unità Modelli Predittivi per la Biomedicina e l’Ambiente (MPBA) come esperta di metodi geoinformatici, coordinando la progettazione e lo sviluppo di piattaforme WebGIS e dati statistici legati al monitoraggio del rischio ambientale. Dal 2009 è responsabile di WebValley, la scuola estiva di “data science” e, sempre per FBK, dal 2017 dell’Unità Ricerca e Innovazione per la Scuola.
Da alcuni anni ha recuperato la passione per il disegno e la magia delle matite colorate grazie al maestro Paolo Dalponte.

Rachele Villani, insegnante di Tedesco e Inglese alle scuole superiori, dal 2015 collabora a vario titolo per la Fondazione Bruno Kessler con progetti di ricerca e innovazione e percorsi di approfondimento rivolti in particolare al mondo scuola-lavoro.

FRAGOLE_ANFIBIE_ridotta_imagefullwide.jpgA3_locandina_mostra.jpg

Omaggio a Otto Huber

Venerdi 03 settembre 2021 si è svolto a Merano (e contemporaneamente con un collegamento in streaming che ha visto la partecipazione di numerose persone dal Venezuela, dal Cile, dalla Spagna, dalla Germania, dalla Florida e da altri paesi collegati) un evento molto particolare ed emozionante: il "battesimo" del libro "La vegetación como pasión: Otto Huber. Un homenaje", omaggio all'intensa carriera botanica di Otto Huber.
Ho avuto l'onore e la gioia di seguire Otto Huber in un meraviglioso viaggio lungo circa 5000 Km in Venezuela nel corso del 2012 (qui alcune immagini del viaggio), in occasione del quale ho conosciuto la sterminata conoscenza della vegetazione sudamericana di Otto e la sua grande umanità. Alcune immagini di questo viaggio sono state inserite anche nella parte fotografica del libro.
L'evento può essere rivisto sul sito del Centro Internacional de Ecología Tropical di Miranda (Venezuela), mentre qui è possibile scaricare la versione digitale del libro.
Di seguito un estratto dal discorso di Lionel Hernandez (uno dei coautori del libro), tenuto in occasione della presentazione.
"... El propósito principal del libro como el de este evento es honrar y celebrar no solo las contribuciones científicas y aporte formativo de O. Huber, sino también su gran calidad humana, dedicación y en muchos casos su incondicional amistad. Otra motivación ha sido la pasión por la vegetación y en general por la naturaleza, que compartimos con OH.
...
Producir esta obra, conformada por 32 contribuciones de 41 autores, ha requerido casi 3 años y es el resultado del trabajo voluntario y la colaboración de amigos y colegas, residentes en distintos países y con diferentes oficios y profesiones (biólogos, agrónomos, veterinarios, geógrafos, forestales, etc.). El equipo de trabajo contó además con 6 editores, 1 correctora de estilo y 1 diagramador. Con excepción de la diagramación e impresión, no se recibió ningún financiamiento. A pesar de la pandemia y la crisis humanitaria en Venezuela, no solo se logró publicación del libro sino también el reencuentro e intercambio de intereses y aprecios comunes de colegas, donde destaca la solidaridad y el carácter cooperativo.
Dado el carácter polifacético de O. Huber y que algunos colegas de su extensa red de colegas no pudieron participar, el libro no llega a ser un trabajo exhaustivo, sin embargo él retrata y refleja buena parte de la la trayectoria y vida profesional de Otto Huber, el texto se divide en tres secciones: A)-testimonios personales, B)- contribuciones científicas y C)-trayectoria de Otto Huber.
...
El libro fue publicado de manera impresa y digital, gracias al apoyo del Instituto Venezolano de Investigaciones Científicas (IVIC) a través de Ediciones IVIC, del Botanischer Garten München-Nymphenburg, del Centro Internacional de Ecología Tropical (CIET/UNESCO) y el invaluable aporte financiero de Elfriede & Franz Jakob Foundation, para la publicación impresa de esta obra. ..."

Libro1.jpgLibro2.jpg_DSF2938.jpg_DSF2943.jpg_DSF2915.jpg_DSF2913.jpg_DSF2924.jpg

search
pages
ITA - Informativa sui cookies • Questo sito internet utilizza la tecnologia dei cookies. Cliccando su 'Personalizza/Customize' accedi alla personalizzazione e alla informativa completa sul nostro utilizzo dei cookies. Cliccando su 'Rifiuta/Reject' acconsenti al solo utilizzo dei cookies tecnici. Cliccando su 'Accetta/Accept' acconsenti all'utilizzo dei cookies sia tecnici che di profilazione (se presenti).

ENG - Cookies policy • This website uses cookies technology. By clicking on 'Personalizza/Customize' you access the personalization and complete information on our use of cookies. By clicking on 'Rifiuta/Reject' you only consent to the use of technical cookies. By clicking on 'Accetta/Accept' you consent to the use of both technical cookies and profiling (if any).

Personalizza / Customize Rifiuta / Reject Accetta / Accept
Link
https://www.nicolamorandini.it/news-d

Share link on
Chiudi / Close
loading